Le camelie Higo: semplicità e bellezza

Una specialità giapponese

La storia delle Camelie è indissolubilmente legata a quella del Giappone dove sono conosciute e coltivate da un migliaio di anni!

Le camelie Higo in particolare sono state ottenute incrociando sottospecie diverse di Camellia japonica nell’area dell’isola di Kyushu che comprende la città di Kumamoto della

quale ne è un po’ anche il simbolo vegetale insieme al famoso orso!

Le prime testimonianze scritte riguardanti questo fiore risalgono al 1892 ad opera di un giardiniere della residenza di platino Edo. I fiori di Higo presentano al centro una folta coppa di stami circondati da una

corolla semplice di petali da 5 a 9!

Il petalo è carnoso e consistente e fa bella mostra di sè nelle oltre venti tonalità dal bianco al rosa, al rosso vermiglio, scarlatto molto netti con poche sfumature. Si presta benissimo alla creazione di bonsai! Nel nostro vivaio

potete trovare due tra le molte cultivars esistenti: la Yodoshi e la Mine no Yuki!